Photogallery

Contratti
ARAN

Orientamenti applicativi aggiornati al 2021
CCNL Comparto Istruzione e Ricerca
''Sezione Università’’

Aspettative/Congedi

Formazione

Malattia  e Assenze per visite, terapie e prestazioni specialistiche

Permessi

Ferie, Festività  e riposi solidali

Sistema di classificazione

Istituti particolari

Orario di lavoro

Rapporto di lavoro flessibile

Trattamento economico

Parte Comune ''Responsabilità disciplinare''

Raccolta Sistematica
Orientamenti Applicativi
Comparto Università


FERIE e FESTIVITA'

ASSENZE per MALATTIA

Orientamenti Applicativi - aggiornati a dicembre 2016

 

Permessi retribuiti
Permessi brevi

Permessi per
diritto allo studio

 

Guida Operativa aggiornata a dicembre 2016

Accordo Quadro in materia di TFR e di Previdenza Complementare del 29 luglio 1999

L’adeguamento retributivo e contributivo nel passaggio dal TFS al TFR dei pubblici dipendenti ai sensi dell’art. 6 dell'AQN


RSU

Quotidiani online
Link Utili

Whistleblowing: Circolare Inps ‘’Istruzioni a tutela del dipendente pubblico e privato che segnala illeciti ed abusi

L’Inps con la circolare n° 54 del 26 marzo 2018 pubblicata sul proprio sito istituzionale, ha fornito le disposizioni per la tutela del dipendente o del collaboratore che segnala illeciti, in attuazione delle nuove norme di cui all’articolo 54-bis del decreto legislativo n. 165/2001, così come modificato dalla legge 30 novembre 2017, n. 179. (denominata Legge sul whistleblowing). che in paerticolare prevede che il dipendente pubblico o privato che segnala o denuncia all’Autorità Giudizioria o alla Autorità Nazionale Anticorruzione, condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza durante il proprio rapporto di lavoro, non può subire sanzionamenti alcuni.

 

Ricordiamo che tra le misure introdotte a tutela del dipendente, vi sono: la protezione dell'identità durante il procedimento penale, (così come previsto dall’art. 329 del Codice di procedura penale), il divieto di subire sanzioni o demansionamenti, eventuali ritorsioni o atti discriminatori, trasferimenti o licenziamenti o essere sottoposti ad altre misure che possono nuocere alla carriera.

Procedura per la segnalazione di illeciti

Il dipendente che intenda segnalare condotte illecite, di cui sia venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di servizio con l’Istituto, può rappresentare l’illecito al Responsabile della prevenzione, della corruzione e della trasparenza (di seguito Responsabile) mediante il “modulo per la segnalazione di condotte illecite” (allegato n. 1), rinvenibile in formato elettronico nella pagina intranet della Direzione centrale audit, trasparenza e anticorruzione, che, debitamente compilato e sottoscritto, dovrà essere inviato al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Il modulo è compilabile on line.

L'Inps precisa che le indicazioni della presente circolare sostituiscono quelle già fornite con la circolare n. 109 del 17.9.2014

Vai alla circolare n 54.del 26 marzo 2018 - Legge 30 novembre 2017, n. 179, recante “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”. Disposizioni attuative

Articoli correlati

Whistleblowing: L'Anac predisporrà un ufficio apposito per le segnalazioni

Approvata definitivamente dalla Camera la Legge sul Whistleblowing.

 

Tabelle Assegni Familiari
luglio 2020 - giugno 2021


Meteo

Tutto su IMU e TASI

Convenzioni

Powered by



Modalità Mobile