Contatori visite gratuiti FGU Dipartimento Università
Ultime News

Messaggio INPS: Anticipo TFR/TFS dipendenti pubblici: le istruzioni INPS per presentare la domanda

Istituzione della nuova prestazione di anticipazione ordinaria del TFS/TFR in favore degli iscritti ...

Simulatore riscatto laurea per fini pensionistici: nuove funzionalità

Nuove funzionalità del simulatore riscatto laurea per fini pensionistici. Con il messaggio 30 dicem...

Legge di Bilancio 2023: Pubblicato il testo in Gazzetta Ufficiale

La Legge di Bilancio del 29 dicembre 2022 n 197 approvata definitivamente in Senato è stata pubblica...

INPS - Assegno unico e universale 2023: stop alle domande di rinnovo, INPS liquiderà d'ufficio la prestazione a chi ha già beneficiato dell’assegno

Fonte: www.Inps.it Dal 1° marzo 2023 coloro che nel corso del periodo gennaio 2022 - febbraio 2023 a...

Le Nostre Sedi sul territorio




Photogallery

Contratti
ARAN

Orientamenti applicativi aggiornati al 2021
CCNL Comparto Istruzione e Ricerca
''Sezione Università’’

Aspettative/Congedi

Formazione

Malattia  e Assenze per visite, terapie e prestazioni specialistiche

Permessi

Ferie, Festività  e riposi solidali

Sistema di classificazione

Istituti particolari

Orario di lavoro

Rapporto di lavoro flessibile

Trattamento economico

Parte Comune ''Responsabilità disciplinare''

Raccolta Sistematica
Orientamenti Applicativi
Comparto Università


FERIE e FESTIVITA'

ASSENZE per MALATTIA

Orientamenti Applicativi - aggiornati a dicembre 2016

 

Permessi retribuiti
Permessi brevi

Permessi per
diritto allo studio

 

Guida Operativa aggiornata a dicembre 2016

Accordo Quadro in materia di TFR e di Previdenza Complementare del 29 luglio 1999

L’adeguamento retributivo e contributivo nel passaggio dal TFS al TFR dei pubblici dipendenti ai sensi dell’art. 6 dell'AQN


RSU

Quotidiani online
Link Utili

Messaggio INPS: Anticipo TFR/TFS dipendenti pubblici: le istruzioni INPS per presentare la domanda

Istituzione della nuova prestazione di anticipazione ordinaria del TFS/TFR in favore degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lettera f), del D.M. n. 463/1998

Con il messaggio INPS n. 430 del 30 gennaio 2023 l'Istituto previdenzilae fornisce le prime indicazioni riguardo l’anticipo del trattamento di fine rapporto (TFR) e di fine servizio (TFS) per i dipendenti pubblici.

Infattti, con la deliberazione n. 219 del 9 novembre 2022 del Consiglio di Amministrazione dell’INPS, è stata istituita una nuova prestazione di anticipo di Trattamento di fine servizio (TFS) e del Trattamento di fine rapporto (TFR) che integra, in via sperimentale per un triennio, le tipologie di anticipazione TFS/TFR attualmente vigenti (ordinaria e agevolata).

Possono beneficiarne tutti i dipendenti pubblici iscritti alla Gestione unitaria delle Prestazioni Creditizie e sociali pensionati e cessati dal servizio e che hanno diritto a una prestazione di TFR/TFS non ancora interamente erogata.

La domanda di anticipazione del TFS/TFR deve essere trasmessa, a pena di inammissibilità, esclusivamente in via telematica, a partire dal 1° febbraio 2023, accedendo alla scheda prestazione presente sul sito internet dell’INPS ai seguenti indirizzi:

TFS:https://www.inps.it/prestazioni-servizi/anticipazione-ordinaria-tfs-per-gli-iscritti-alla-gestione-unitaria-delle-prestazioni-creditizie-e-sociali-fondo-credito

TFR: https://www.inps.it/prestazioni-servizi/anticipazione-ordinaria-tfr-per-gli-iscritti-alla-gestione-unitaria-delle-prestazioni-creditizie-e-sociali-fondo-credito.

Nella domanda il/la richiedente, oltre a indicare se il finanziamento è richiesto per l’intero ammontare del TFS/TFR o per un importo minore, deve specificare che, nel caso in cui parte della somma richiesta sia già assoggettata a cessioni o vincoli, intenda ricevere il finanziamento per l’ammontare effettivamente disponibile.

Tratto da :www.Inps.it

 

Resoconto incontri ARAN-OOSS per bozza CCNL 2019-2021 parte normativa

 

 

Circolare Inail n. 1 del 3 gennaio 2023

Procedure e modalità di erogazione della speciale elargizione a favore dei familiari superstiti degli esercenti le professioni sanitarie, degli assistenti sociali e degli operatori socio-sanitari deceduti per effetto o come concausa del contagio da Covid-19. Decreto interministeriale 22 settembre 2022.

L’articolo 22-bis del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 271, ha previsto l’istituzione di un fondo destinato alla corresponsione di speciali elargizioni a favore dei familiari superstiti degli esercenti le professioni sanitarie, di assistente sociale e degli operatori socio-sanitari deceduti a causa del contagio da Covid-19. L'INAIL con la Circolare n.1/2023 si forniscono le  istruzioni per la presentazione delle istanze e l’erogazione della speciale elargizione agli aventi diritto.

La domanda con la richiesta di erogazione del contributo deve essere effettuata entro il 04.03.2023.

Leggi: Circolare Inail n.1 del 3 gennaio 2023

 

Resoconto incontro OO.SS. c/o Aran per la prosecuzione della trattativa riguardante la parte normativa del CCNL 2019/21 e il residuo della parte economica

RESOCONTO INCONTRO ARAN-OO.SS 11/02/2023

 

In data 11 gennaio us,  ha avuto luogo, presso la sede dell’ARAN, un incontro tra la parte pubblica e le OO.SS. avente per oggetto la trattativa riguardante la parte normativa del CCNL 2019/21 e il residuo della parte economica.

Il presidente dell’Aran dott. Naddeo in apertura di riunione ha comunicato di aver avuto delle interlocuzioni con il Miur per l’integrazione all’atto di indirizzo che si rende necessaria per l’applicazione dell’accordo politico siglato lo scorso dicembre.

Il presidente ha anche comunicato che a parer suo sarebbe opportuno effettuare le successive riunioni non più per settori specifici, visto che il CCNL è unico per tutto il comparto. In altre parole bisogna a suo avviso uscire dalla logica della specificità dei settori.

Le OO.SS. hanno comunicato in modo unitario che si rende prioritaria una questione di metodo e che sarebbe necessario stabilire un calendario di incontri di tavoli tecnici per trattare l’articolato e solo dopo si potrà confluire sul tavolo politico. Le OO.SS. hanno anche sottolineato di essere disponibili a lavorare in maniera serrata seguendo una road map utilizzando la tecnica emendativa.

Il presidente si è reso disponibile a proseguire la trattativa mediante i tavoli tecnici,  a partire da martedì della prossima settimana, gli incontri saranno svolti in modalità mista, in presenza e da remoto.

La Delegazione Gilda-Unams


In pari data è stata  inviata alle Confederazioni e Federazioni sindacali una nota di convocazione di riunioni per la prosecuzione della trattativa per il rinnovo contrattuale del CCNL del personale comparto Istruzione e Ricerca triennio 2019 - 2021 previste in modalità mista (in presenza e da remoto) nei giorni 17,18 e 19 gennaio pv, ma con successiva comunicazione l'Aran ha comunicato che a causa di impegni congressuali della federazione Cgil le date sono state posticipate nei giorni sotto riportati:

24 gennaio 2023 ore 10:30;

25 gennaio 2023 ore 10:30;

26 gennaio 2023 ore 10:30.

La segreteria

 

Simulatore riscatto laurea per fini pensionistici: nuove funzionalità

Nuove funzionalità del simulatore riscatto laurea per fini pensionistici.

Con il messaggio 30 dicembre 2022, n. 4681 l’Istituto di previdenza sociale comunica che è disponibile una nuova versione del simulatore che permette di conoscere gli effetti del riscatto del corso universitario di studi sulla futura pensione. Il servizio è di libero accesso, non essendo richieste credenziali per il suo utilizzo e descrive le nuove funzionalità. I risultati della simulazione sono calcolati solo sulla base delle informazioni inserite in modo anonimo dal richiedente e devono essere considerati indicativi e orientativi. Qualora l’utente lo desideri, potrà utilizzare gli altri servizi dell’Istituto per ottenere stime più precise, basate sui dati dell’utente presenti negli archivi INPS. Nella sezione ad accesso riservato l’utente potrà anche inoltrare la domanda di riscatto all’Istituto. Tratto da: www.Inps.it

 

Buon 2023

 

Legge di Bilancio 2023: Pubblicato il testo in Gazzetta Ufficiale

La Legge di Bilancio del 29 dicembre 2022 n 197 approvata definitivamente in Senato è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Entrerà in vigore il 1 gennaio 2023, e prevede diverse novità riguardanti: RdC, limite al contante, caro energia, bonus bollette, assegno unico, congedo parentale, smart working, caregiver, cuneo fiscale, pensioni, opzione donna, ape sociale, mutui, superbonus, flat tax, misure per il Sud, Imprese, Ponte sullo Stretto.

Alcune fra le tante novità:  

Assegno unico per i figli: dal 1° gennaio 2023, la maggiorazione forfettaria per i nuclei familiari con quattro o più figli pari a 100 euro mensili per nucleo, già riconosciuta per il 2022, sarà incrementata del 50%;

Congedo parentale: esteso a entrambi i genitori, in via alternativa, l’incremento dal 30% all’80% dell’indennità per congedo parentale, nel limite massimo di un mese e da usufruire entro il sesto anno di vita del figlio;

Proroga smart working fino al 31 marzo 2023 per lavoratori fragili;

Caregiver: tra le tante novità, si incrementa di 60 milioni di euro l’anno, dal 2023 al 2025, lo stanziamento destinato al Fondo per il sostegno del ruolo di cura e di assistenza del caregiver familiare e si dispone che i rapporti di dipendenza con caregiver familiari sono compatibili con l’esercizio di libere professioni e con altri contratti di lavoro dipendente;

Maggiore esonero contributivo per i dipendenti: si eleva da 1.538 a 1.923 euro il limite retributivo mensile per il riconoscimento in favore dei lavoratori dipendenti dell’esonero del 3% della contribuzione a loro carico, ferma restando la riduzione del 2% nei casi in cui la retribuzione imponibile non ecceda l’importo mensile di 2.692 euro;

Aumento esonero contributivo per assunzioni a tempo indeterminato di percettori del RdC;

Per leggere il testo della manovra clicca su: Legge 197/2022 file pdf  tratto da  www.fisco e tasse.com

 

Sentenza Corte di Appello Roma ''condannata l'università di Cassino anche al pagamento dell'ulteriore importo per il demansionamento e danno biologico e dequalificazione professionale del ricorrente''

I giudici della Corte di Appello di Roma - sezione controversie lavoro e previdenza, con la sentenza del 10.11.2022 ha condannato l'Università di Cassino e del Lazio Meridionale al pagamento dell'ulteriore importo dovuto di cui alla sentenza vinta già in primo grado dal ricorrente per demansionamento e danno biologico e dequalificazione professionale.

 

Lettera agli Iscritti ''Auguri di Buone Festività''

Care associate e cari associati,

tra pochi giorni ci appresteremo a festeggiare le Festività Natalizie e l'avvento del Nuovo Anno, anche se il ns pensiero non può non andare soprattutto alle persone malate, o in difficoltà economiche e sociali, a tutte quelle che patiscono le guerre nel mondo (non solo in Ucraina)  e che trascorreranno il Natale sotto le bombe, nei rifugi, lontano dai propri cari ed in condizioni disumane, a tutte quelle che non riescono a intravedere un domani.

Questo Natale, lo si percepisce diverso dai precedenti, ma è pur sempre una festività unica che simboleggia la venuta del bene sulla terra e ci indica la via che dobbiamo percorrere, senza mai perdere la  volontà di impegnarci per migliorare la qualità della vita. Non possiamo che sperare e lottare per ottenere una umanità che sia degna di qualificarsi tale e non lasci nessuno indietro ed è con questo spirito che vi scrivo.

 

Elezioni al Senato Accademico Università di Messina ''eletto Paolo Todaro''

Nei giorni 19 e 20 dicembre 2022, presso l'Università di Messina, si sono svolte le elezioni per le rappresentanze del personale docente e per la componente di tre rappresentanti del personale tecnico-amministrativo e dei lettori e collaboratori esperti linguistici in seno al Senato Accademico per il triennio 2022/2025, al termine dello scrutinio, Paolo Todaro (segretario di ateneo FGU GILDA Università c/o l'ateneo di Messina) è risultato il primo dei tre eletti con 139 voti. 

Con la elezione di Paolo Todaro negli  Organi di Governo dell'ateneo di Messina, si rinnova un altro successo nelle università siciliane. Il largo consenso ricevuto dalle lavoratrici e dai lavoratori è stato certamente possibile grazie all'impegno profuso dal gruppo dirigente. Giungano al neoeletto e a tutta la dirigenza sindacale del Dipartimento Università FGU GILDA di Messina i ns più calorosi e sentiti complimenti per questo successo.

La segreteria nazionale

Esito delle votazioni

Aventi diritto: 834

Votanti: 601

Eletti:

Paolo Todaro primo dei tre eletti con 139 voti.

secondo: Nunzio Femminò voti 129

terzo: Domenico Quartarone voti 112.


 
INPS
Assegno per il nucleo familiare. Nuovi livelli reddituali: luglio 2002 - giugno 2023



Previdenza

Modulo Non adesione al Fondo Perseo Sirio

Meteo

Tutto su IMU e TASI

Convenzioni

Powered by



Modalità Mobile