Contatori visite gratuiti 25 Novembre - Giornata contro la Violenza sulle Donne

Photogallery

Contratti
ARAN

Orientamenti applicativi aggiornati al 2021
CCNL Comparto Istruzione e Ricerca
''Sezione Università’’

Aspettative/Congedi

Formazione

Malattia  e Assenze per visite, terapie e prestazioni specialistiche

Permessi

Ferie, Festività  e riposi solidali

Sistema di classificazione

Istituti particolari

Orario di lavoro

Rapporto di lavoro flessibile

Trattamento economico

Parte Comune ''Responsabilità disciplinare''

Raccolta Sistematica
Orientamenti Applicativi
Comparto Università


FERIE e FESTIVITA'

ASSENZE per MALATTIA

Orientamenti Applicativi - aggiornati a dicembre 2016

 

Permessi retribuiti
Permessi brevi

Permessi per
diritto allo studio

 

Guida Operativa aggiornata a dicembre 2016

Accordo Quadro in materia di TFR e di Previdenza Complementare del 29 luglio 1999

L’adeguamento retributivo e contributivo nel passaggio dal TFS al TFR dei pubblici dipendenti ai sensi dell’art. 6 dell'AQN


RSU

Quotidiani online
Link Utili

25 Novembre - Giornata contro la Violenza sulle Donne

Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza Contro le Donne

“Insieme Illuminiamoci di Rosso”

“VIVE IN MEMORIA”

Per il 25 novembre la Consulta delle Pari Opportunità e Uguaglianza di Genere dedica uno spazio ai nomi e alla vita delle 106 donne +..., che quest’anno sono venute a mancare perché vittime di violenza, di un amore malato che diventa possesso, una violenza che non lascia superstiti, né donne e uomini, famiglie, bambini e bambine perché NESSUNO ESCLUSO.

“Vive In memoria”, e commemorare la presentazione del totem dedicato alle vittime di femminicidio ed è un momento di riflessione che tutti quanti dobbiamo fare .

I dati del Viminale dal 1^ gennaio al 19 novembre 2023 registrano 295 omicidi, 106 vittime donne, di cui 87 uccise in ambito familiare/affettivo; di queste, 55 hanno trovato la morte per mano del partner/ex partner; uccise alla vigilia di Natale, nel giorno della festa della donna l’8 marzo, in un giorno qualunque, tra le mura domestiche o per strada. Uccise perché alla ricerca della libertà da un rapporto violento e possessivo che nulla ha a che fare con l’amore.

La violenza sulle donne è uno dei più gravi problemi che riguardano la salute pubblica, ed è una delle peggiori violazioni dei diritti umani.

La lotta contro il femminicidio richiede consapevolezza, educazione, cultura ,prevenzione, supporto alle vittime e rafforzamento dell’impianto legislativo; i dati e le statistiche inquadrano la storia di un fenomeno che, radicato in una violenza di genere e sistemica, sembra inarrestabile.

ORA BASTA !!

"SI PUÒ AMARE DA MORIRE MA MORIRE D'AMORE NO!!"

 
INPS
Assegno per il nucleo familiare. Nuovi livelli reddituali: 1 luglio 2023 - 30 giugno 2024



Previdenza

Modulo Non adesione al Fondo Perseo Sirio

Meteo

Tutto su IMU e TASI

Convenzioni

Powered by



Modalità Mobile