Contatori visite gratuiti Sentenza Corte di Cassazione - il dipendente pubblico che va su siti hot a pagamento dal PC dell'ufficio durante l'orario di lavoro commette il reato di peculato d'uso

Documento di Economia e Finanza 2024 (DEF 2024), che delinea previsioni cruciali in relazione al PIL e traccia una linea sul futuro del welfare nel nostro paese.

 

Photogallery

Contratti
RSU

Quotidiani online

Sentenza Corte di Cassazione - il dipendente pubblico che va su siti hot a pagamento dal PC dell'ufficio durante l'orario di lavoro commette il reato di peculato d'uso

La Cassazione, VI Sez. Penale, con sentenza nr. 23352 dello scorso 4 giugno 2014 ha stabilito che commette il reato di peculato d’uso il dipendente pubblico che, durante l’orario di lavoro, utilizzando il computer d’ufficio, si connette a siti hot a pagamento, anche se tale condotta è sporadica e occasionale e, non arreca alla Pubblica Amministrazione un danno di rilevante entità. Fonte lavoroediritti.com

 
INPS
Assegno per il nucleo familiare. Nuovi livelli reddituali: 1 luglio 2023 - 30 giugno 2024



Previdenza

Modulo Non adesione al Fondo Perseo Sirio

Meteo

Tutto su IMU e TASI

Convenzioni

Powered by



Modalità Mobile